26/02/2019

Il falso mito dell’aspirapolvere senza sacco

Supportati dalla grancassa mediatica delle multinazionali, aspirapolveri/battitappeto senza sacco sembra

che abbiano relegato le macchine con sacco a reperti del passato. Non è così e vi spieghiamo perché in

Lindhaus continuiamo a produrre e vendere macchine con sacchetto monouso che, una volta pieno,

deve essere sostituito con uno nuovo. Comprendiamo che questa operazione possa rappresentare un

costo aggiuntivo, ma è anche grazie a questa scelta di base che le nostre macchine hanno una particolare

affidabilità riconosciuta sul mercato. Si cambia il sacchetto e la macchina rimane “nuova” anche al suo

interno, con la medesima elevata capacità di aspirazione e consumi ridotti. Quello che avviene invece con

l’utilizzo nel tempo di una macchina senza sacchetto lo mostra il video in modo eloquente. Mentre la

macchina con sacco è una scelta igienica e anti-allergica con filtri HEPA che catturano fino al 99,96%

delle microparticelle e polvere fine presente nell’aria, nelle macchine senza sacco lo sporco non viene

raccolto in un sacco da gettare quando si riempie, ma si accumula nel contenitore e può essere nocivo 

se respirato all’atto dello svuotamento, specie per i soggetti allergici. 

 

 

 




Torna all'elenco